Programma per l’occupazione e l’innovazione sociale

Periodo 2014-2020

Il programma dell’Unione europea per l’occupazione e l’innovazione sociale mira ad aumentare la coerenza dell’azione dell’UE in materia di occupazione e aree sociali. Dopo la crisi del 2008 i cittadini europei devono affrontare molte sfide: l’elevata disoccupazione, la frammentazione del mercato del lavoro e l’esclusione sociale. Per affrontare queste sfide, l’Unione europea (UE) deve fornire una risposta coordinata.
Con un budget di € 919,47 milioni , il programma sosterrà le attività analisi, l’apprendimento reciproco, sensibilizzazione e diffusione delle informazioni, così come il supporto agli attori principali.
Questo programma si sostanzia in tre parti:

  • Progress
  • EURES
  • Microfinanza e imprenditorialità sociale

La sezione ” Progress” ha i seguenti obiettivi:

  • produrre analisi comparative per verificare l’adeguatezza delle condizioni di lavoro dell’Unione europea con le esigenze degli Stati membri;
  • promuovere lo scambio di informazioni tra Stati membri in materia di politica sociale e occupazione;
  • aiutare finanziariamente i responsabili delle politiche di aiuto finanziario per testare le riforme della politica sociale e del mercato del lavoro;
  • fornire l’assistenza finanziaria alle organizzazioni l’UE e agli Stati membri impegnati a sviluppare, promuovere e sostenere l’attuazione della politica sociale e dell’occupazione.

La componente “EURES”, invece, avrà come obiettivi:

  • garantire la trasparenza delle offerte di lavoro e delle applicazioni;
  • attuare de servizi di reclutamento e collocamento dei lavoratori basati sulla compensazione delle offerte e domande di lavoro in tutta l’UE.

La sezione “Microfinanza e imprenditoria sociale”, infine, è destinata a facilitare l’accesso al microcredito per le persone in difficoltà (coloro che hanno perso il lavoro o rischiano di perderlo) e le micro-imprese. Essa mira, inoltre, a rafforzare la capacità delle istituzioni di microfinanza nel sostenere lo sviluppo delle imprese sociali.

Come partecipare

La Commissione Europea invita i possibili interessati a partecipare tramite calls for proposals (inviti a presentare proposte) o tramite call for tenders (bandi di gara per lavori, servizi e forniture).

  • Nell’ambito della componente “Progress” del programma l’accessibilità è prevista a tutti gli  Stati membri, i membri del Free Trade Association ( EFTA) e dello Spazio economico europeo (SEE), in conformità con l’accordo sui paesi SEE ei paesi candidati e potenziali candidati. Le organizzazioni che possono partecipare al programma sono privati o pubblici, tra cui in particolare:
    • le autorità nazionali, regionali e locali;
    • i servizi per l’impiego;
    • le parti sociali;
    • le organizzazioni non governative ( ONG).
  • Nell’ambito di questo intervento, la Commissione ha la possibilità di cooperare con i paesi terzi che non partecipano al programma.
  • Per la componente “Eures” il programma è aperto agli Stati membri e ai paesi dell’EFTA e del SEE. Qualsiasi organizzazione, pubblica o privata, può partecipare a questo programma, così come le autorità nazionali, regionali e locali, i servizi per l’impiego e le organizzazioni sociali.
  • Per  componente “ Microfinanza”, infine, possono partecipare gli Stati membri, i paesi parte  dell’EFTA e del SEE, i paesi candidati e i potenziali candidati.

Riferimenti

DG Occupazione, affari sociali e inclusione

Related Post