Progetti CE Esempio: 7PQ di Ricerca e Sviluppo tecnologico

Progetti CE Esempio: 7PQ di Ricerca e Sviluppo tecnologico

Il Settimo Programma Quadro (2007–2013) (puoi leggere online il Settimo Programma Quadro qui) risponde alle esigenze dell'Unione europea in materia di crescita e di occupazione e si articola in quattro programmi specifici principali: 1) Il programma Cooperazione mira a incentivare la cooperazione e a rafforzare i legami tra l'industria e la ricerca in un quadro transnazionale. L'obiettivo è costruire e consolidare la leadership europea a livello mondiale in aree scientifiche e tecnologiche chiave sostenendo la cooperazione fra università, industria, centri di ricerca e pubbliche autorità della UE e del resto del mondo. Il programma è articolato in 9 temi, autonomi nella gestione, ma complementari per quanto riguarda l'attuazione:
  • salute;
  • prodotti alimentari, agricoltura e biotecnologie;
  • tecnologie dell'informazione e della comunicazione;
  • nanoscienze, nanotecnologie, materiali e nuove tecnologie di produzione;
  • energia;
  • ambiente (ivi compresi i cambiamenti climatici);
  • trasporti (ivi compresa l'aeronautica);
  • scienze socioeconomiche e scienze umane;
  • sicurezza e spazio.
2) Il programma Idee deve servire ad incentivare le ricerche di frontiera in Europa, cioè la scoperta di nuove conoscenze che cambino fondamentalmente la nostra visione del mondo e il nostro stile di vita. Per realizzare tale obiettivo il nuovo Consiglio europeo della ricerca sosterrà i progetti di ricerca più ambiziosi e più innovatori. Per questa nuova struttura alla testa della ricerca europea un consiglio scientifico definirà le priorità e le strategie scientifiche in maniera autonoma. Lo scopo è rafforzare l'eccellenza della ricerca europea favorendo la concorrenza e l'assunzione di rischi. 3) Il programma Persone mobilita risorse finanziarie importanti per migliorare le prospettive di carriera dei ricercatori in Europa ed attirare un maggior numero di giovani ricercatori di qualità. La Commissione intende sostenere la formazione e la mobilità, per valorizzare a pieno il potenziale umano della ricerca europea. Il programma in questione sfrutta il successo delle azioni ´Marie Curie´, che da anni offrono opportunità di mobilità e formazione ai ricercatori europei. 4) Il programma Capacità deve fornire ai ricercatori degli strumenti efficaci per rafforzare la qualità e la competitività della ricerca europea. Si tratta di investire di più nelle infrastrutture di ricerca delle regioni meno efficienti, nella creazione di poli regionali di ricerca e nella ricerca a vantaggio delle PMI. Il programma in questione deve inoltre rispecchiare l'importanza della cooperazione internazionale nella ricerca e il ruolo della scienza nella società. Le categorie di attività previste sono: RTD = attività designate a creare nuova conoscenza, nuova tecnologia, nuovi prodotti, incluso il coordinamento scientifico del progetto. Demontration = attività designate a dimostrare la spendibilità delle nuove tecnologie create attraverso le attività di ricerca, le quali offrono un potenziale vantaggio economico ma che non possono essere direttamente commercializzate (ad es. test di prototipi). Training = attività di formazione Coordination = attività quali organizzazione di eventi- conferenze, incontri, workshop o seminari – studi, scambio di personale, scambio e disseminazione di buone prassi e, se necessario, la definizione e l’organizzazione e il management di iniziativi comuni o congiunte insieme al management dell’azione. Support = attività di monitoraggio e valutazione, conferenze, seminari, studi, incarichi a gruppi di esperti o esperti individuali, contributi ad alto livello scientifico e gare, supporto operativo, accesso ai dati e disseminazione, attività di comunicazione e di informazione, servizi specifici e attività relative alle infrastrutture di ricerca, lavoro tecnico di preparazione, studi di fattibilità per lo sviluppo e costruzione di nuove infrastrutture, cooperazione con altri schemi di ricerca europea. Management = attività riguardanti la gestione del consorzio e degli aspetti legali, etici, finanziari ed amministrativi legati al progetto, ad eccezione del coordinamento delle attività di ricerca e sviluppo tecnologico. Other = tutte quelle attività specifiche non coperte dalle categorie precedentemente menzionate che possono includere formazione, coordinamento, networking e disseminazione. Queste attività devono essere specificate nella parte B della proposta. Ogni categoria può raggruppare attività relative a: Costo del personale (personale strutturato o da assumere per il progetto, come assegnisti, co.co.co., Tempo Determinato …) Subcontratti (es. Società terze, professionisti, consulenza, Audit) Altri costi diretti (viaggi e missioni, materiale per ricerca o “consumables”, strumenti o “durable equipment”…) Il Programma specifico Cooperation prevede: Beneficiari Università, Centri di ricerca, Imprese (PMI e Grandi Imprese). I progetti devono prevedere la costituzione di un partenariato internazionale. Interventi ammissibili Nell'ambito di tali tematiche, le imprese, università, etc. potranno presentare i propri progetti di ricerca secondo gli schemi della Ricerca Collaborativa, i quali prevedono la realizzazione di attività di ricerca e sviluppo, dimostrazione, formazione, trasferimento tecnologico e diffusione dell'innovazione. Schemi di finanziamento Gli schemi di finanziamento previsti per i progetti di Ricerca Collaborativa sono:
  • Large scale Integrating Projects (IP): sono progetti che prevedono attività quali: ricerca e sviluppo, dimostrazione e formazione, azioni di trasferimento tecnologico e diffusione dell'innovazione su larga scala. Per le caratteristiche dimensionali dei progetti si fa riferimento ai parametri medi che hanno caratterizzato tale schema nel 6PQ:
    • Durata media: dai 36 ai 60 mesi;
    • numero di partecipanti: variabile tra 10 e 20 organizzazioni;
    • contributo europeo medio: 10 Milioni di euro.
  • Small and Medium scale focused Research Projects (STREP): sono progetti che prevedono le sole attività di ricerca e sviluppo e dimostrazione. Le caratteristiche dimensionali sono definite sulla base all'esperienza del precedente Programma Quadro:
    • durata media: dai 18 ai 36 mesi;
    • numero di partecipanti: variabile tra 5 e 15 organizzazioni;
    • contributo europeo medio: 2 Milioni di euro.
I singoli Work Programme definiscono, in base alle specifiche priorità tematiche, le caratteristiche dimensionali, temporali e i limiti di finanziamento dei progetti che rientrano in tali schemi. Procedura di presentazione Le proposte, aderenti alle specifiche priorità di volta in volta stabilite dagli inviti a proporre pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea, devono essere inviate tramite procedura elettronica alle specifiche Unità della Commissione Europea entro la data di scadenza Aspetti finanziari Il coordinatore (profilo Controller) ha anche la funzione di “cassiere” del progetto. Il 7 Programma Quadro, per esempio, permette una maggior autonomia finanziaria per i beneficiari, consentendo di prendere decisioni interne che influiscono sul cash flow tra i partner, lasciando però al coordinatore il compito operativo della distribuzione dei fondi. Inoltre il coordinatore deve controllare le proprie dichiarazioni dei costi (cost statements) e dei vari partner. Questo aspetto richiede normalmente personale con competenze specifiche e allo stesso tempo trasversali di altissimo livello. PRISMA Controller agevola considerevolmente i compiti di una tale figura professionale, diminuendo considerevolmente tempi e rischi di errore e riempiendo eventuali “buchi” di know-how in un certo ambito.

Progetti CE Esempio: 7PQ di Ricerca e Sviluppo tecnologico (Parte II)

Progetti CE Esempio: 7PQ di Ricerca e Sviluppo tecnologico (Parte II)

Modelli di costo

Il modello di costo più adoperato è il modello Full Cost che permette di caricare tutti i costi relativi al progetto. In particolare:
  • sia il personale interno sia quello esterno devono essere inclusi nei costi. Il costo orario per il personale interno sarà calcolato in automatico dal sistema, senza nessun altro intervento, tenendo conto dei dati inseriti nel contratto di lavoro e nella retribuzione. Il costo orario per il personale esterno (consulenti, docenti, etc.) dipenderà dal costo orario registrato nell’incarico del professionista.
  • deve essere aggiunta ai costi diretti per il personale una spesa di overhead: l'overhead è espresso come percentuale dei costi diretti
  • tutti gli altri costi previsti possono essere caricati rispettando la proporzione all'uso identificato per il progetto e in relazione al periodo di ammortamento(es. le spese per le eventuali apparecchiature).
  • La seguente tabella mostra la percentuale di finanziamento per ciascuna delle attività (R&D, dimostrazione, training e management) e la descrizione relativa ai livelli dell’albero del budget PRISMA Controller.
PRISMA Controller Progetti CE
Livelli Descrizioni
Progetto (Livello 0) Progetto
Macro-Voci (Livello 1) Obiettivi
Voci (Livello 2) Work Package (WP)
Attributi Voci
Tipologia Attività % Finanziamento
RTD 50%
Management 100%
Demonstration 35%
Training 100%
Dettaglio Voci (Livello 3) Costi (Budget)
Attributi Voci Livello 2
Tipologia costo Sub Attr.
Personnel costo
Overhead costo
Equipment costo
Consumables - Wfs costo
Consumables - Mask costo
Consumables - Altro costo
Subcontracting costo
Travel costo
Incarichi (Livello 4) Attribuzione ricercatore → Attività

Verifica delle ore disponibili

Le ore di lavoro previste per lo staff interno saranno soggette a controllo. A tal fine è stato elaborato ed è disponibile il modulo Pianificazione Incarichi ed i timesheet PRISMA Controller per l'assegnazione, la pianificazione ed il controllo delle ore pianificate rapportate alle ore consuntivate (effettivamente realizzate) e caricate nel timesheet. Durante lo svolgimento del progetto è consigliabile monitorare con attenzione la pianificazione del personale interno onde evitare la sovra saturazione delle risorse o il superamento del budget (che viene calcolato moltiplicando il totale delle ore consuntivate e il costo orario per persona).

Registro di lavoro interno (diario di bordo o foglio presenze)

A seguito di un obbligo imposto dall'UE, il personale che lavora ai progetti deve mantenere un registro delle ore e firmarlo periodicamente. Il mancato mantenimento di tali registri, potrebbe creare problemi alla rendicontazione del progetto e quindi impattare negativamente sul finanziamento ricevuto. Ogni rendiconto del progetto dovrà ricomprendere tale foglio debitamente compilato in tutte le sue parti e controfirmato dai ricercatori coinvolti. Questo registro è generato automaticamente dal sistema PRISMA Controller e la generazione può essere lanciata anche dal ricercatore stesso.

Financial Planning

Conosciamo tutti i contratti che riceviamo dalla UE e il loro potenziale valore. Sappiamo anche, però, che il finanziamento che riceviamo può essere, in realtà, minore rispetto a questo potenziale valore, a causa di incongruenze tra il financial planning delle attività di progetto e le attivittà effettivamente realizzate. Se questo planning non viene rispettato riceveremo meno fondi dei previsti. Il sistema PRISMA Controller possiede variati punti di controllo e di allerta perché questo non accada.

Raccomandazioni

Subcontracting: Per il subcontracting è fondamentale avere già individuato il sottocontraente prima dell'avvio del progetto. Ad un primo sguardo non avrebbe senso impiegare un esterno prima della firma del contratto; tuttavia potrebbe essere utile identificare un possibile candidato per evitare di perdere tempo dopo, lasciando temporaneamente scoperta quella posizione - I fondi non spesi per il personale sono di gran lunga la maggior fonte di risparmio per l'UE.

Attrezzatura

L'attrezzatura è soggetta ad ammortamento: se, per esempio, un'attrezzatura ha un ammortamento di 5 anni, un ritardo di 6 mesi nel suo acquisto implica una perdita del suo finanziamento pari al 10% del valore dell'attrezzatura stessa. Raccomandiamo vivamente di coinvolgere i responsabili amministrativi/contabili nel financial planning, di programmare date e scadenze per tutti i costi dei progetti, scadenze da monitorare attentamente. Poiché accade di frequente che nel corso del progetto i fondi non vengano spesi in tempo, è importante avere un completo ed immediato panorama sui progetti. Con PRISMA Controller è possibile intervenire tempestivamente in caso di necessità perché il sistema da una visibilità a 360° sui progetti nel suo database. Infatti, potrebbe essere necessario procedere a qualche recupero di spesa effettuata con fondi correnti per assicurarsi una massima rendicontazione del progetto.

Richiesta Ferie e Trasferte

Richieste Ferie/trasferte

Il ciclo Approvativo delle richieste di Assenza e Trasferta/Missione
Controller prevede una serie di funzionalità dedicate alla richiesta di ferie, permessi oppure richieste di trasferte e missioni. Esiste anche un’area dedicata alla ricerca di contatti.
Per fare una richiesta di autorizzazione assenza, si accede in “My Space” In base alla scelta effettuata si aprirà la form di inserimento richiesta con i primi campi compilati in automatico (data inserimento, nome della persona e manager di riferimento). Una volta salvato il record, sia il richiedente che l’Area Manager riceveranno un avviso via e-mail.
Per visualizzare l’elenco delle richieste di permesso/ferie (assenze) oppure l’elenco delle richieste di missione, si deve cliccare “Mie Richieste Assenza” e rispettivamente “Mie Richieste Missioni”. Da questi navigatori è possibile monitorare lo status delle richieste.
Le richieste verranno validate dal manager di riferimento (vedi ORGANIGRAMMA) e/o dall’Ufficio Personale.
Le richieste di assenze e quelle di trasferta vengono sottoposte all’approvazione della figura prestabilita in base all’organigramma aziendale. Le richieste approvate hanno impatto diretto sul timesheet della risorsa e allocate al punto giusto.

PRISMA Controller – Albero Budget

  1. 1

Albero Diagramma

Per facilitare l’inserimento del budget di progetto suddiviso su obiettivi strategici, work packages, voci di costo per arrivare fino agli incarichi (assegnazione delle risorse), IT ha creato l’Albero Diagramma.

Albero Budget

Albero Budget

Generalmente, un budget ha 3 livelli.
Partendo dal progetto (considerato livello base, in blu scuro nello schema) si arriva alle macrovoci (livello 1) per poi scendere ai WP (livello 2) e ai costi (livello 3).

In seguito possiamo fare lo split per partner oppure stimare i costi per tipologia di mansione (personale interno, consulenze, missioni e trasferte, strumenti finalizzati, etc.) – in rosa nello schema. In celeste sono rappresentati invece gli incarichi per le singole risorse.

Drag & Drop

Per creare oppure spostare/modificare un elemento del budget, è sufficiente trascinarlo tramite drag & drop.

Albero Budget

Gestione Progetti con PRISMA Controller

Gestione Progetti

PRISMA Controller è l'applicativo per la gestione completa dei progetti finanziati, dalla progettazione alla rendicontazione. Il rendiconto delle spese deve avere quale prima caratteristica l’uguaglianza numerica con il preventivo approvato, ma al suo interno dovrà essere rilevabile quanto visibile, nell’ordine, l’uguaglianza con gli incarichi, con l’attività svolta, con i costi rilevati e con i relativi pagamenti.
“La rendicontazione di un’attività finanziata è un complesso procedurale e contabile. Le procedure che sono alla base del software rendono gestibile e visibile il concetto base di una buona gestione e rendicontazione cioè il concetto di "PluriUguaglianza"
Il rendiconto delle spese deve avere quale prima caratteristica l’uguaglianza numerica con il preventivo approvato, ma al suo interno dovrà essere rilevabile quanto visibile, nell’ordine, l’uguaglianza con gli incarichi, con l’attività svolta, con i costi rilevati e con i relativi pagamenti.
Da un diverso punto di vista si dovrà trovare coerenza verso i Regolamenti vigenti, Comunitari Nazionali e Regionali e con leggi fiscali e del lavoro.
Questi richiamano, da una parte ad un controllo elementare circa l’ammissibilità del costo, dall’altra ad una struttura di rilevazione delle spese analitica e riconducibile alle contabilità generali obbligatorie degli assegnatari dei finanziamenti.
PRISMA Controller è il tuo partner ideale quando parliamo di: avere un utile strumento per il controllo di gestione (tramite l'utilizzo di PRISMA Controller si può visualizzare non solo il preventivo approvato, ma anche il report budget analitico) profilazione contro le irregolarità recupero denaro disperso a causa dell’irregolarità e negligenza diminuire i costi di elaborazione dei dati e delle attività di gestione del progetto ridurre la perdita di tempo e gli errori materiali (es. errori di battitura, errore nel redigere e inserire formule, numeri e date etc.)
La Rendicontazione di uníattività finanziata è un complesso procedurale e contabile.
Il rendiconto delle spese deve avere quale prima caratteristica líuguaglianza numerica con il preventivo approvato, ma al suo interno dovrà essere rilevabile quanto visibile, nellíordine, l'uguaglianza con gli incarichi, con l'attività svolta, con i costi rilevati e con i relativi pagamenti.
Da un diverso punto di vista si dovrà trovare coerenza verso i Regolamenti vigenti, Comunitari Nazionali e Regionali e con leggi fiscali e del lavoro.
Le procedure che sono alla base del software rendono gestibile e visibile il concetto base di una buona gestione e rendicontazione cioè il concetto di
"PluriUguaglianza".
Il rendiconto delle spese deve avere quale prima caratteristica l’uguaglianza numerica con il preventivo approvato, ma al suo interno dovrà essere rilevabile quanto visibile, nell’ordine, l’uguaglianza con gli incarichi, con l’attività svolta, con i costi rilevati e con i relativi pagamenti.
Da un diverso punto di vista si dovrà trovare coerenza verso i Regolamenti vigenti, Comunitari Nazionali e Regionali e con leggi fiscali e del lavoro.
Questi richiamano, da una parte ad un controllo elementare circa l’ammissibilità del costo, dall’altra ad una struttura di rilevazione delle spese analitica e riconducibile alle contabilità generali obbligatorie degli assegnatari dei finanziamenti. Al fine di semplificare la gestione amministrativa, che dovrà portare l’attività finanziata al rendiconto dei costi e delle spese, sarà utile dividere il complesso amministrativo fino all’unità di misura.
Questa operazione di scomposizione aritmetica consentirà di vedere il problema alla sua origine e di poter intervenire al livello più basso possibile, ovvero ragionare sempre su quantità unitarie. In altre parole, ed ovviamente, è meglio affrontare una o più piccole questioni che non un grande problema che a volte può essere, o meglio apparire, insuperabile. Il primo intervento, quindi, che il sistema informativo risolve, è suddividere le iniziative nei due macro elementi di cui sono naturalmente composte le spese:

  • Ambientale
  • Economico

Ambientale significa contabilizzare, per mettere sotto controllo, i fatti che avvengono nell’”Ambiente attività”: i ricercatori, gli assistenti, i tecnici, gli amministrativi con le rilevazioni delle presenze, tramite (Diari di Bordo e/o Timesheet) e con i loro incarichi e i propri curricula.
Ogni figura, o ogni fatto che ruota intorno e dentro l’azione dovrà essere contabilizzato e successivamente monitorato, almeno per due motivi:

  • si deve trovare corrispondenza tra gli adempimenti contrattuali ed il prodotto realizzato
  • ogni azione precipita in un fattore Economico e quindi si ha l’esigenza di costruire anche un sistema contabile di controllo dei fatti e delle azioni.

Entrambi questi “elementi”, sono “elementi” di verifica rendicontativa, ciò significa che, se durante l’azione si sono correttamente contabilizzati i fatti ed effettuati i controlli necessari, si arriverà alla verifica ed alla richiesta del finanziamento, sia esso parziale o a saldo, con ottime probabilità di successo.
Sarà importante esclusivamente considerare la profonda importanza di una Contabilità di Progetto (vedi regolamenti CE) al fine di rendere leggibili movimenti, scritture, pagamenti e quant’altro suddiviso per ogni singola azione/attività/voce di spesa.
La contabilità di progetto dovrà, inoltre, essere strutturata con elementi di contabilità “industriale” e di controllo di gestione al fine di eseguire periodici controlli sull’andamento e sugli scostamenti.
Il controllo, anche e soprattutto in itinere è determinante in quanto la gestione degli scostamenti può essere o diventare un fattore critico.
E’ palese, dunque, la necessità [l’obbligo] di un impianto contabile che pianifichi risorse economiche e finanziare e ne controlli, in progress, gli allineamenti.
Il Sistema Informativo si basa su un data base relazionale complesso che rende possibile la lettura degli elementi contabilizzati [ambientali ed economici] ad ogni livello di interesse:

  • Per Ente Gestore
  • Per Progetto
  • Per singola iniziativa progettuale
  • Per partner di progetto
  • Per zona geografica
  • Per fasi temporali

Il sistema è strutturato con Piani dei Conti personalizzabili a singolo progetto, ovvero il Piano dei Conti corrisponderà sempre al formulario relativo al preventivo approvato.
Il PdC è suddivisibile per Macro Categorie di spesa.
All’interno di ogni Macro Categoria si avrà rilevanza di ogni singola voce di spesa.
Per ogni singola voce di spesa si dovrà contabilizzare, e quindi si evidenzierà, ogni fornitore/collaboratore ulteriormente suddiviso e leggibile:
orizzontalmente per:

  • Impegno – Contratto – Incarico
  • Quantità di attività realizzata
  • Costo unitario

verticalmente per

  • Singola fattura o documento equipollente
  • Singolo pagamento con gli estremi del titolo e la relativa data

Il sistema ha, inoltre, un modulo di pianificazione, contabilità e controllo delle Risorse Umane “interne”, e un sistema di ribaltamento “industriale” delle spese generali.
Ciò per consentire sia la pianificazione degli impegni, sia per evitare il rischio di sovra-rendicontazione delle ore lavorabili dei dipendenti e delle spese indirette.
Tutte le informazioni contabilizzate nel sistema determinano la costruzione di archivi, ciò consente la leggibilità strutturata di qualunque informazione richiesta.
Il Sistema produce, quindi, un’ampia ed esaustiva reportistica sia puramente contabile sia più squisitamente rendicontativa:

  • Anagrafiche degli enti gestori
  • Anagrafiche dei progetti
  • Suddivisione per tipo di attività
  • Elenco Collaboratori (ricercatori, assistenti, tecnici…)
  • Elenco di altri fornitori
  • Riepilogo in forma di Estratto Conto di presenza e costo di ogni collaboratore attivo
  • Elenco con le quantità degli incarichi per tipologie e per costi
  • Elenco delle attività svolte per singolo tipo e per singolo collaboratore
  • Elenco dei dipendenti con leggibilità degli impegni anche su altre attività finalizzato alla verifica della saturazione delle ore lavorabili giornaliere, mensili annuali

Una reportistica "Economica":

  • Piano dei conti
  • Piano delle tipologie
  • Piano dei centri di costo
  • Parametri fiscali (aliquote IRAP, contributive, Pro-rata IVA ecc…)

Una reportistica di controllo “Ambientale ed Economica” ugualmente aggregabile comparando al progetto esecutivo, in maniera sintetica lo stato d’avanzamento fisico e finanziario del progetto alla data stabilita:

  • Stato d’avanzamento
  • Report Direzionale
  • Leggibilità di sintesi per macro categoria e per voce di spesa degli scostamenti tra Budget – Impegni – Contabilizzato
  • Report di Controllo
  • Leggibilità di dettaglio per macro categoria, per voce di spesa e per fornitore
  • Per incarico, per attività realizzata, per contabilizzato e per pagato
  • Report di Rendicontazione
  • Leggibilità di dettaglio per macro categoria, per voce di spesa, per fornitore, per singolo documento contabile e per singolo pagamento, con il dettaglio degli elementi fiscali contabilizzati

L’aver concepito il Sistema Informativo Prisma modularmente, avendo nel contempo previsto una profonda analiticità anagrafica, consente di poter operare su qualunque tipologia di programma, sia esso finanziato o no, sia esso a contabilità tradizionale FSE come a Full Cost oppure ad Additional Cost. Tutte le specifiche contabili e fiscali sono parametrate, consentendo anche in questo caso di intervenire con assoluta rapidità e semplicità a fronte di qualsiasi variazione ad esempio:

  • % di finanziamento
  • % fiscali e contributive
  • Variazioni contrattuali del lavoro (dipendenti - CoCoPro)

Inoltre tutte le specifiche contabili possono essere rilevate dal sistema di contabile/amministrativo dell’ente ad esempio:

  • Piano dei conti
  • Anagrafiche dipendenti e collaboratori
  • Contratti di lavoro

PRISMA Controller

  • PRISMA CONTROLLER

    il solo programma web based per la gestione e la rendicontazione dei progetti finanziati dai fondi comunitari

      Richiedi Informazioni
  1. 1
     

POTENTE E FLESSIBILE

Segui il tuo progetto dalla creazione del budget alla rendicontazione. Passando per pianificazione delle risorse, gestione dei timesheet e dei costi orari

  Richiedi Informazioni

PRISMA CONTROLLER

Prisma è una piattaforma di sviluppo/integrazione web based per costruire applicazioni personalizzate.

 
MULTIPROFILO
E' possibile definire "ruoli" e autorizzazioni diverse sui singoli campi delle singole tabelle  
WEB BASED
Non necessita di nessun software installato sui client ad eccezione del browser web. Disponibile App per dispositivi mobile  
MULTILINGUA
Personalizzabile in qualsiasi lingua. Alcune disponibili sono Inglese, Italiano, Rumeno

Un ambiente altamente flessibile unico nel suo genere

  • Multiutente
  • Multiprofilo – è possibile definire “ruoli” e autorizzazioni diverse sui singoli campi delle singole tabelle – Alcuni dei ruoli che potrebbero essere previsti sono:
    • Admin (amministratore/configuratore) – tipicamente informatico e usualmente uno (o pochi) per sistema/installazione
    • Controller: profilo funzionale di alto livello che può agire “trasversalmente” su progetti e partner, praticamente senza limitazioni
    • Partner: profilo funzionale di medio/alto livello che può agire “trasversalmente” su tutti i progetti di un singolo partner, limitatamente a quel partner
    • Project Manager: profilo funzionale di medio livello che può agire su un singolo progetto
    • Operatore: profilo che può agire solo sui propri dati (anagrafica, timesheet, note spese,…)
    • Esterno: nessun diritto di visualizzazione/modifica
  • Multipartner
  • Web Based
  • Non necessita di nessun software installato sui client ad eccezione del browser web
  • È raggiungibile da qualsiasi postazione web quindi:
    • Dal cliente stesso
    • Dai suoi Partner
    • Dai dipendenti dei partner di progetto
    • Dai collaboratori dei partner dei progetto
    • Dai rendicontatori
  • Multilingua - Personalizzabile in qualsiasi lingua. Alcune disponibili sono:
    • Italiano
    • Inglese
    • Rumeno

Rendicontazione di progetti finanziati

PRISMA Controller per la gestione e rendicontazione dei progetti comunitari è particolarmente utile per coloro che intendono approfondire il settore della progettazione europea dal punto di vista amministrativo finanziario della gestione di progetto e della rendicontazione in un contesto multi progetto. La programmazione finanziaria 2007 – 2013 prevede fondi complessivi per circa 1000 miliardi di Euro tra programmi diretti e indiretti. Un parte non indifferente di questi fondi deve ancora essere erogata e sulle base delle stime legate alla suddivisione dei fondi in percentuale calcolata sulla popolazione all’Italia spetterebbero circa 5 miliardi di euro ogni anno. Questi fondi vengono erogati da una moltitudine di programmi disomogenei tra di loro che prevedono regolamenti finanziari di gestione e di rendicontazione diversi. Controller offre una analisi dettagliata dei programmi più importanti e garantisce gestione integrata per meglio orientarsi tra i diversi strumenti finanziari, al fine di padroneggiare avanzate metodologie di rendicontazione e di gestione economico amministrativa dei progetti.

Case History – iTimeController e iJobController

  1. 1

Diffusione Mondiale

iTimeController e iJobController hanno ormai superato da tempo la soglia delle 2000 aziende che lo utilizzano nella versione FREE (fino a 3 dipendenti e una sola sede).
Entrambe le APP vengono usate ad ogni capo del mondo, dall'Australia al Messico; ormai anche le lingue implementate sono molteplici. Ed è anche stata implementata una completa gestione dei fusi orari.
Una soluzione efficace, solida, facile e molto cool.

Edilizia

iTimeController e iJobController ti consentono di effettuare un efficace controllo delle presenze tramite:
lettori "fissi (iTimeController): uno Smartphone o un Tablet all'ingresso del cantiere consentono a ogni lavoratore di timbrare ingressi e uscite tramite un semplice QR Code. Ogni persona che deve accedere al cantiere, deve solo stampare (o tenere come immagine sul sul Smarthone) il suo QR code (codice a barre) di riconoscimento. Il lettore, collegato real time con la rete (wifi o 3G), comunica real time le presenze al server nel Cloud.
lettori personali (iJobController): ogni dipendente può avere la APP installata sul suo smartphone personale. Al momento di entrare in cantiere, segnalerà l'inizio e la fine della sua attività (e quindi della presenza). Grazie al posizionamento georeferenziato (GPS), la sua posizione sarà identificata con un margine di errore trascurbaili (pochi metri).
iTimeController e iJobController ti consentono quindi di poter controllare "real time":
Tutte le persone presenti nel cantiere (ideale per la sicurezza).
Tutti gli eventuali sub appaltatori
Eventuali "ospiti" tramite QR Code specifici (es. ispettori, commerciali, possibili clienti,...)

Professionisti e Studi professionali

iTimeController e iJobController consentono ai professionisti (avvocati, ingegneri, commercialisti, architetti,...) di effettuare un efficace controllo delle presenze e anche un controllo di gestione dello studio:
lettori "fissi (iTimeController): uno Smartphone o un Tablet all'ingresso dello studio consente a ogni dipendente di timbrare ingressi e uscita tramite un semplice QR Code. Il lettore, collegato real time con la rete (wifi o 3G), comunica real time le presenze al server nel Cloud.
In caso di più sedi per lo stesso studio, tutte sono contemporaneamente monitorate.
lettori personali (iJobController): ogni dipendente può avere la APP installata sul suo smartphone personale. Al momento di iniziare il lavoro su una pratica o un progetto, segnalerà l'inizio e la fine della sua attività leggendo il QR Code sul "faldone". In questo modo sarà facile risalire al tempo impiegato su ogni singolo cliente, ai fini del controllo di gestione (quanto mi "costa" quel particolare cliente) o al fine della fatturazione (quante ore devo fatturare a quel cleinte).

Manutenzione e Faclity Management

iTimeController e iJobController ti consentono di effettuare un efficace controllo dei tuoi manutentori:
lettori personali (iJobController): ogni dipendente ha la APP installata sul suo smartphone personale. Arrivando nella sede di intervento, segnalerà l'inizio e la fine della sua attività. Grazie al posizionamento georeferenziato (GPS), la sua posizione sarà identificata con un margine di errore trascurbaile (pochi metri). Durante l'attività, il manutentore potrà segnalare le attività effettuate, l'eventuale uso di pezzi di ricambio e/o scattare e allegare foto all'attività
iJobController ti consente quindi di poter controllare "real time":
Tutte le persone impegnate fuori dalla sede di lavoro.
Tutti gli eventuali sub appaltatori.
Tutte le attività, sia per eventuale fatturazione, sia per capire il "costo" di un cliente o di una sede/postazione da manutenere
Il manutentore potrà visualizzare anche la storia di tutti gli interventi effettuati in quel determinato posto/punto/macchinario....

Ideale per:
Manutentori (Ascensori, caldaie, facility management....)
Giardinieri e manutentori del verde
Distribuzione Automatica e Servizi Vending
...

Assistenza Domiciliare

iJobController ti consente di effettuare un efficace controllo dei tuoi assistenti domiciliari:
lettori personali (iJobController): ogni dipendente ha la APP installata sul suo smartphone personale. Arrivando nella sede dell'assistenza, segnalerà l'inizio e la fine della sua attività tramite un QR code in possesso dell'assistito. Grazie al posizionamento georeferenziato (GPS), la sua posizione sarà identificata con un margine di errore trascurbaile (pochi metri). Durante l'attività, il manutentore potrà segnalare le attività effettuate, l'eventuale uso di medicinali o allegare note/foto.
iJobController ti consente quindi di poter controllare "real time":
Tutte le persone impegnate fuori dalla sede di lavoro.
Tutti gli eventuali sub appaltatori.
Tutte le attività, sia per eventuale fatturazione, sia per capire il "costo" di un assistito
L'assistente potrà visualizzare anche la storia di tutti gli interventi effettuati presso l'assistito.

Ideale per:
Assistenza domiciliare medica
Servizi sociali
Verifica di badanti/colf
...

Ristorazione, Bar e Alberghi

iTimeController consente di effettuare un efficace controllo delle presenze:
i lettori "fissi (iTimeController) sono molto "cool": uno Smartphone o un Tablet all'ingresso del locale consente a ogni dipendente di timbrare ingressi e uscite tramite un semplice QR Code. Il lettore, collegato nativamente con la rete (wifi o 3G), comunica real time le presenze al server nel Cloud. In caso di più locali per la stessa proprietà, tutte sono contemporaneamente monitorate.
iTimeController gestisce anche turni a cavallo della giornata (ingresso serale e uscita dopo la mezzanotte), tipica della ristorazione.